Blue Whale: salvata 16 enne a Catania, un ragazzo di Cosenza la istigava al suicidio!

La ragazza è stata scoperta dopo che una sua amica ha denunciato il fatto alle forze dell'ordine. Nel suo cellulare è stata trovata una chat che confermava l'accaduto

0
24

Una nuova vittima del Blue Whale è stata scoperta quest’oggi a Catania. Si tratta di una ragazzina di soli 16 anni che, a quanto pare, era istigata al suicidio da un suo coetaneo residente a Cosenza. La ragazzina, scoperta grazie alla segnalazione di una sua amica, avrebbe ammesso tutto.

Secondo quanto trapelato dalle forze dell’ordine, pare che la polizia postale sia riuscita a risalire all’altro capo della chat con la quale la ragazzina veniva istigata al suicidio. Si tratterebbe di un ragazzo di Cosenza che, stando a quanto ha poi dichiarato, è stato iniziato al gioco su Instagram.

Il ragazzo le avrebbe scritto in chat che era entrata a far parte della Blue Whale e, come tale, non poteva più ritirarsi. L’ultimo passo del gioco prevedeva che la sedicenne si buttasse da un edificio molto alto. Dopo il servizio delle Iene, sono tantissime le segnalazioni giunte in tutta Italia alle forze dell’ordine.