Reddito d’inclusione (Rei), arriva il sì del Consiglio dei Ministri

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo grazie al quale verrà introdotto in Italia il Reddito d'inclusione (Rei), ovvero una misura atta ad aiutare le popolazioni più disagiate.

0
20

Com’era facile prevedere, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo grazie al quale verrà introdotto in Italia il Reddito d’inclusione (Rei), ovvero una misura fortemente voluta da diverse forze politiche con l’intento di aiutare le popolazioni più disagiate che vivono nel nostro paese.

Il Consiglio dei Ministri ha in questo modo dato seguito alla delega che il Parlamento gli aveva conferito nel mese di marzo. Il provvedimento non è però ancora esecutivo in quanto prima di essere emanato dovrà passare al vaglio delle commissioni camerali, le quali dovranno dare il loro parere definitivo.

La misura coinvolgerà oltre 500 mila famiglie. Per loro è previsto un sostegno economico che andrà da 190 a 485 euro in base ad alcuni parametri, tra cui determinate soglie di Isee. Al momento, sono stati stanziati circa 1,7 miliardi di euro. Tra gli impegni richiesti per i destinatari della misura quello di attivarsi per la ricerca di un lavoro.