Giugliano (Napoli): padre e figlio uccisi in tabaccheria, avevano precedenti penali

L'omicidio è stato commesso da due persone a bordo di uno scooter. Le due vittime si trovavano all'interno di una tabaccheria e stavano giocando alle slot...

0
28

Un duplice omicidio, l’ennesimo, è stato commesso quest’oggi all’interno di una tabaccheria a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli. Le vittime erano padre e figlio e si trovavano all’interno dell’esercizio commerciale impegnati a giocare con le slot. Ad ucciderli è stato un uomo coperto dal casco integrale.

L’uccisione è avvenuta questo pomeriggio mentre diverse persone si trovavano sul luogo dell’accaduto. Uno scooter, con a bordo due persone coperte da casco integrale, ha fatto irruzione davanti alla tabaccheria. Uno dei due uomini è sceso dal mezzo ed ha fatto fuoco contro i due uomini.

Entrambi le vittime sono morte sul colpo, avevano 50 e 30 anni e, stando a quanto riportato dalle testate giornalistiche nazionali, avevano dei precedenti penali per associazione mafiosa. Il sicario è poi fuggito via in sella allo scooter guidato dal complice. Soltanto poche ore prima, un’altro delitto era avvenuto ad Afragola.